Ufficio guide outdoor

Programma

Dalla Villa di Bivigliano al Santuario di Monte Senario: il bosco, la Via Crucis, le celle, le grotte, il Sentiero di Andrea

Difficoltà = media: dislivello tra i 500  e i 1000 metri e almeno 4 ore di cammino, allenamento minimo richiesto
Escursioni varie
 Registrazioni chiuse
 
8
Data: Domenica 24 Novembre 2019 00:15 - 18:00

Luogo: Tra Firenze e Mugello

Quello di Monte Senario (810 m s.l.m.) è uno dei più importanti santuari della Toscana.

In estate è davvero uno dei pochi posti attorno a Firenze che offrono un vero refrigerio in caso di forte calura, meglio ancora del più alto e forse più noto Monte Morello!

In inverno è spesso ulteriormente abbellito dalla neve e permette in ogni caso di assaporare la pace e il silenzio, o semplicemente di godere del panorama o dell’atmosfera intrisa di spiritualità o andare alla scoperta di cappelle, celle, fonti e grotte disseminate nel bosco. Il convento fu eretto nel 1234 da sette nobili fiorentini, fondatori dell'ordine dei Servi di Maria, perciò detti Sette Santi Fondatori; fu ampliato nel 1594 dal Granduca Ferdinando I. La Chiesa dell'Addolorata è dedicata anche a San Filippo Benizi; edificata nel 1412 dai Della Stufa sul preesistente oratorio, fu completamente ristrutturata nel 1717, è preceduta da un portico e fiancheggiata dal campanile eretto nel 1648 e rinnovato nel sec XVIII.

Da Bivigliano (590 m) si scende verso la bella Chiesa di San Romolo e la storica Villa di Bivigliano dove verremo sorpresi da quello che fu un tempo il suo parco privato, un vero e proprio bosco di sequoie, con rocce enormi di forma bizzarra ricoperte di muschio, fontane e tavoli purtroppo in rovina e un’enorme ninfeo con scala a chiocciola nel quale giochi d’acqua dovevano un tempo far compagnia ai padroni di casa... Lasciato questo ambiente surreale, si risale verso il paese e si entra finalmente nel bosco raggiungendo in breve la Burraia di Casa Altare; sempre in castagneto si giunge alla Porticciola con la Croce di Mèlago e a Il Giogo (760 m) speso immerso nella bruma e in breve al Santuario di Monte Senario (810 m).

Una volta qui, ci dedicheremo ad una perlustrazione meticolosa dell’area: la croce monumentale di ferro (illuminata per “Radio Comando" da Pio XI il 1 aprile 1933, all'inizio del Giubileo straordinario, concesso nel 19° centenario della Redenzione), la Fonte del Gallo; la Grotta e la Fonte di San Filippo Benizi; la Grotta del Beato Alessio; la Cellina eremitica Salviati o di San Filippo Benizi; la Grotta dei Sette Santi Fondatori; la chiesa. Consumeremo il nostro pranzo al sacco davanti a Monte Morello e alla Calvana oppure nel bosco. Se aperto, avremo a disposizione il bar/souvenir per un caffè o altro (9-12, 15-18). Imbocchiamo in discesa la Via Crucis, passando per la Grotta di San Manetto, arriviamo al cimitero e alla vecchia croce posta alla base della Via Crucis. A questo punto percorreremo il brevissimo (circa 1,5 km), ma pregevole anello del Sentiero di Andrea, passando anche davanti all’antica Ghiacciaia. Da qui in circa mezz’ora rientreremo a Bivigliano.

Iscrizioni entro il 22 novembre 2019
dopo questa data è necessario contattare la guida
per avere la conferma
 
Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

UGO logo 18

 

 Registrazioni chiuse
 
8

 

Telefono
349/1788038
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Valeria Rossi
Ritrovo
Ore 8.15 Piazza delle Cure, davanti alla Gelateria Cavini, Auto proprie fino a Bivigliano.
Indicazioni stradali
Via Faentina SR 302 fino alle Quattro Strade/Olmo, poi a sinistra per Bivigliano SP 103. Circa 20 Km, circa 30 minuti dalle Cure.
Tempo di percorrenza
4,5 ore circa + visite, soste e pranzo
Dislivello totale in salita
300 m circa; complessivo 450 m circa.
Lunghezza del percorso
13 km circa.
Difficoltà tecnica
Medio/facile
Impegno fisico
Basso
Occorrente
Scarponi da trekking, bastoncini telescopici facoltativi, zaino con coprizaino per la poggia, pranzo al sacco e acqua per l’intera giornata, giacca/guscio in Goretex con cappuccio, mantella per la pioggia, macchina fotografica.
Quota di partecipazione soci
14,00 € a persona
Quota di partecipazione non soci
18,00 € a persona
La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016; • coordinamento attività.
La quota non comprende
• pranzo al sacco; • trasferimento con mezzi propri; • tutto quanto non indicato nel programma.
n° di partecipanti
Minimo 10 persone
Acconto
Nessun acconto
 Registrazioni chiuse
 
8

 Tessera socio:
Per il 2019 a tessera è valida dal 1º gennaio al 31 dicembre, ogni anno deve essere ricompilato il modulo.

 Tessera fedeltà:
Dal 1° gennaio 2020 la tessera sarà valida 365 e dovrà essere sempre presentata alla Guida che applicherà il bollino,
senza di essa non si avrà diritto alle agevolazioni.

Pagamento acconto:
L'acconto può essere pagato
secondo le modalità che indicherà la guida quando invierà la conferma dell'iscrizione

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Domenica 24 Novembre 2019 00:15 - 18:00

Ufficio guide outdoor

Via F. Nullo, 23 - 50137 Firenze
Contattaci!

P.I. 06749740483

Vedi il programma completo!

Volantino con il programma 2020Scarica la
brochure col programma
delle escursioni del 2020 !

© 2019 Ufficio guide.  Via F. Nullo, 23 - 50137 Firenze - P.I. 06749740483

Designed with and by Elisa Valle, thanx to JoomShaper.
Powered by Joomla!, a Free Software released under the GNU/GPL License.

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.