Ufficio guide outdoor

Programma

Il Monte Corchia da Isola Santa

Difficoltà = alta: dislivello fino a 1.000 metri, durata oltre le 5 ore, impegno fisico molto elevato
Alpi Apuane
Data: Domenica 19 Settembre 2021 07:00

Luogo: Alpi Apuane

Il Corchia è l’ultima cima delle Apuane meridionali che si estendono dal Monte Prana al Passo di Fociomboli. Presenta notevoli salti rocciosi che assumono le forme di torrioni e pinnacoli e due vette più dolci e arrotondate, l’antecima, chiamata anche Monte Corchia Ovest (1.632 m) e la cima vera e propria che raggiunge i 1.678 m. Al suo interno si cela il complesso carsico più esteso d’Italia con profonde grotte oggetto di interessanti escursioni speleologiche. Una parte di queste, il cosiddetto ”Antro del Corchia”, sono accessibili a tutti tramite visita guidata. Come altre vette della catena, il versante rivolto verso il mare è ancora oggetto di escavazione del marmo, mentre nel versante interno che guarda verso la Garfagnana, le cave che esistevano sono state dismesse ormai da tempo. Una leggenda racconta che il Corchia abbia anche ospitato “L’Omo Selvatico”…

Questo itinerario si snoda sul versante settentrionale della montagna, non più interessato dall’attività estrattiva e dunque più incontaminato, bello e verde.

Si parte da Isola Santa per scendere subito lungo la strada asfaltata verso la diga, da dove comincia il nostro sentiero. Attraversata la diga si sale prima nel castagneto fino al borgo abbandonato di Col di Favilla, poi nella faggeta in direzione della Foce di Mosceta. Qui giunti si seguono inizialmente le indicazioni per il Rifugio Del Freo, quindi quelle per la vetta del Corchia. La salita, nel primo tratto ripida e faticosa, si mantiene leggermente spostata sulla destra della cresta sud est, poi ne segue il filo, cresta che comunque si presenta ampia e rocciosa con un unico passaggio un po’ più stretto ed impegnativo da affrontare con cautela. Quando davanti a noi i resti dell’ ex Bivacco Lusa Lanzoni, visibili già da un po’ di tempo lungo la salita si fanno tangibili, vuol dire che il più è fatto e che la meta è vicina.

Dalla cima del Corchia il panorama è eccezionale: il mare della Versilia e una rosa di vette apuane tutto intorno.

Inizia ora la discesa per tracce di sentiero verso l’evidente insellatura della cresta che separa l’antecima dalla cima appena raggiunta. A questo punto si abbandona la cresta e si piega sul versante nord sempre per tracce di sentiero fino a raggiungere le inattive Cave del Retrocorchia. Raggiunte le cave la discesa diventa agevole fino al Passo di Fociomboli e poi fino al Puntato. Proseguiamo verso il Rifugio Il Robbio per scendere dopo sul Canale delle Fredde e prendere la strada di cava che arriva ai resti delle antiche pulegge per cavo elicoidale della Cava Gufonaglia. Continuiamo a scendere per questa via, passando anche davanti alla Cava di Pendia Tana e arriviamo sulla strada asfaltata poco più a monte di Isola Santa che percorriamo per un breve tratto in discesa tornando al punto di partenza.

Iscrizione on line OBBLIGATORIA entro il 17 settembre 2021;
dopo questa data è necessario contattare la guida
per avere la conferma
Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

coocarda 20 small

 

 

Telefono
339 6840775
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Cristina Bartoletti
Ritrovo
a Firenze alle ore 7.00 davanti al Mercato Ortofrutticolo di Novoli, lato Viale Guidoni
Tempo di percorrenza
circa 8 ore
Dislivello totale in salita
circa 1.550 m
Lunghezza del percorso
circa 15 km
Difficoltà tecnica
media/impegnativa; sono necessari passo sicuro e assenza di vertigini
Impegno fisico
molto elevato per dislivello totale in salita e tipologia di terreno in parte roccioso
Occorrente
scarpe da trekking, zaino con acqua (per lo meno un litro) e pranzo al sacco, giacca per la pioggia e coprizaino; data la stagione anche copricapo, crema e occhiali da sole.
Quota di partecipazione con TESSERA FEDELTA'
18,00 euro a persona
Quota di partecipazione
22,00 euro a persona
La quota comprende
l'assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016; il coordinamento delle attività.
La quota non comprende
il pranzo al sacco; il trasferimento con mezzi propri dal ritrovo a Firenze al punto di partenza dell'escursione; tutto quanto non indicato dal programma.
n° di partecipanti
minimo 8

 

 Tessera fedeltà:
La tessera è valida 365 e dovrà essere sempre presentata alla Guida che applicherà il bollino,
senza di essa non si avrà diritto alle agevolazioni.

Pagamento acconto:
L'acconto potrà essere pagato
secondo le modalità che indicherà la guida quando invierà la conferma dell'iscrizione

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Domenica 19 Settembre 2021 07:00

© 2020 Ufficio guide outdoor.  Via delle Lame 35/20A - 50126 Firenze - c.f.. 06749740483

Designed with and by Elisa Valle, thanx to JoomShaper.
Powered by Joomla!, a Free Software released under the GNU/GPL License.

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.