Il Mulino della Lastra e la Cascata del Rovigo

Difficoltà = facile: escursione con dislivello modesto, adatta a tutti anche a chi è poco allenato
River trek
 Registrazioni chiuse
Data: Martedì 13 Luglio 2021 08:00

Luogo: Torrente Rovigo e Casetta di Tiara

Non so se tra rocce il tuo pallido

Viso m'apparve, o sorriso

Di lontananze ignote

[...]

O Regina, o Regina adolescente...

La chimera dai "Canti Orfici" di Dino Campana

Il Torrente Rovigo nasce dal Monte la Faggeta, a nord-est del Passo della Colla di Casaglia, e dopo un percorso di pochi chilometri si getta nel Fiume Santerno, prima del paese di San Pellegrino. A tratti le sue sponde sono pareti strapiombanti e scorre in una zona aspra dove, non a caso, nelle poche abitazioni sparse qua e là, i partigiani avevano sistemato il loro quartiere generale durante la Guerra di Liberazione. Questa selvaggia e suggestiva valle, oggi pressoché spopolata, fu un tempo valle di carbonai e rappresenta un patrimonio di cultura, non solo materiale, legata alla sopravvivenza di un territorio la cui immagine, qualora venisse lasciata scomparire, sarebbe irripetibile.

Casetta di Tiara appartiene al Comune di Palazzuolo sul Senio. Dal censimento del 1833 si evince come gli abitanti furono 88, oggi i residenti si contano sulle dita di due mani a quasi. Le persone più anziane parlavano o forse ancora parlano, ma non ne sono sicura, un dialetto particolare, il “casettino”, originale mescolanza di romagnolo e toscano, ma con inflessioni specifiche del luogo che costituiva perciò una singolarissima “isola linguistica”.

Casetta fu anche uno dei  luoghi dell’idillio d’amore tra Dino Campana (poeta di Marradi collocato, grazie al suo libro di poesie e prose poetiche i “Canti Orfici” del 1914, tra i “grandi” del novecento letterario italiano) e Sibilla Aleramo: tra agosto e settembre 1916 i due amanti si incontrarono proprio qui e vi trascorsero una ventina di giorni.

Si parte dalla località Molinaccio, si scende per raggiungere il Rovigo e si percorre un bel sentiero in leggera salita che corre parallelo al torrente in sinistra idrografica. Arrivati al Mulino della Lastra lo si abbandona per scendere al torrente e da lì iniziare la nostra risalita con i piedi nell’acqua fresca e limpida. Alterneremo tratti in alveo, là dove il percorso è più facile a tratti su sentiero tra mulini, casette in pietra, ponticelli e cascatelle. Dopo un po’ di cammino arriviamo alla Cascata del Rovigo la cui bellezza, sono sicura, vi lascerà a bocca aperta!

L’ idea è quella di passare una giornata rilassante e di camminare senza fretta per scoprire ogni angolo della bellezza che ci circonda: osservare il girino nella pozza, soffermarsi sulle foglie che come tante barchette variopinte si fanno cullare dalla corrente, notare il rametto dalla forma bizzarra incastrato tra due sassi…

Obiettivi: godere della rigogliosa natura che ci circonda, della pace del luogo e farci tanti bei bagni rinfrescanti!

Il ritorno sarà per facile sentiero che costeggia il Torrente Rovigo fino alla località di partenza. Faremo la pausa bagno, pranzo, sole e relax al Mulino della Lastra sulla via del ritorno.

Ritornati al punto di partenza ci sposteremo con le auto fino al minuscolo borgo di Casetta di Tiara dove potremo prendere qualcosa da bere o, perché no, farci una merenda a base di prodotti locali al bar ristorante Da Sonia.

Se la domanda è: perché durante la settimana? La risposta è: perché nel fine settimana c'è troppa gente per gustarci a pieno la giornata!

Dunque, se vi interessa l'esperienza e potete permettervelo, il consiglio che vi do è: prendetevi un giorno di ferie, ne vale veramente la pena!

Occorrente: scarponi/scarpe da trekking, meglio se non in pelle perché camminando nell’acqua diventano pesanti, oppure scarpe da running con suola scolpita (no scarpe con suola liscia tipo superga o converse, no scarpe da scoglio o sandali), zaino con pranzo al sacco e acqua (per lo meno un litro!), pantaloncino corto e maglietta/canottiera, costume, asciugamano, copricapo, crema e occhiali da sole. Portatevi anche una felpa o un pile per sicurezza se dopo aver fatto il bagno sentiste freddo ed un paio di scarpe e calzini di ricambio per il ritorno su sentiero.

Iscrizione on line OBBLIGATORIA entro l'11 luglio 2021;
dopo questa data è necessario contattare la guida
per avere la conferma
 
Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.
coocarda 20 small
 

 

 Registrazioni chiuse

 

Telefono
339 6840775
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Cristina Bartoletti
Ritrovo
ore 8.00 in luogo da definire che verrà inviato dalla guida al momento della conferma dell'escursione via e-mail (inidicativamente zona Piazza della Libertà a Firenze)
Indicazioni stradali
il Molinaccio è raggiungibile da Firenze prendendo prima la SR 65 fino a San Piero a Sieve , poi la SR 503 fino a Firenzuola . Arrivati a Firenzuola si prosegue in direzione Imola fino a che non si incontra sulla destra il bivio per Casetta di Tiara.
Tempo di percorrenza
circa 3 ore di cammino effettivo
Dislivello totale in salita
circa 250 m
Lunghezza del percorso
circa 8 km
Difficoltà tecnica
facile/media per il camminare in parte nel fiume
Impegno fisico
modesto
Occorrente
vedi programma
Quota di partecipazione con TESSERA FEDELTA'
14,00 euro a persona
Quota di partecipazione
18,00 euro a persona
La quota comprende
l'assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016; il coordinamento delle attività.
La quota non comprende
il pranzo al sacco; il trasferimento con mezzi propri dal ritrovo a Firenze al punto di partenza dell'escursione; tutto quanto non indicato dal programma.
n° di partecipanti
minimo 5 massimo 14
 Registrazioni chiuse

 

 Tessera fedeltà:
La tessera è valida 365 e dovrà essere sempre presentata alla Guida che applicherà il bollino,
senza di essa non si avrà diritto alle agevolazioni.

Pagamento acconto:
L'acconto potrà essere pagato
secondo le modalità che indicherà la guida quando invierà la conferma dell'iscrizione

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Martedì 13 Luglio 2021 08:00

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.