Ufficio guide outdoor

Programma

Ven 8 - Dom 10 La Francigena di Montagna

Difficoltà = abbastanza facile: dislivello fino a 500 metri e almeno 4 ore di cammino, allenamento minimo consigliato
Escursioni varie
Data: Venerdì 8 Ottobre 2021 00:00

Luogo: Garfagnana-Media Valle del Serchio

 

3 Volto Santo sito 1

Il cammino del Volto Santo, chiamato da molti Via Francigena di Montagna, parte dalla città di Pontremoli, in Lunigiana e attraverso la Garfagnana e la Media Valle del Serchio arriva a Lucca.

Questo percorso può essere considerato una variante della Via Francigena “classica” che corre tra la costa tirrenica e le Alpi Apuane. Ai tempi in cui veniva percorsa da eserciti, mercanti e soprattutto pellegrini, la scelta di arrivare a Lucca per un percorso interno, certamente più articolato, disagevole e con maggiori dislivelli, poteva essere dettata dai pericoli delle strade della costa, come le razzie dei pirati e l’ambiente malsano delle zone acquitrinose: attraversare i monti che separavano la Lunigiana dalla Garfagnana benché più faticoso, garantiva più sicurezza.

La motivazione che invece ha spinto me a percorrere parte di questa via è stata diversa: camminare tra i miei due amori, le Alpi Apuane e l’Appennino osservandoli dal basso, cosa inconsueta per me e questo lo sa chi mi conosce bene ed attraversare i tanti bellissimi borghi alla scoperta del loro passato ed in cerca di incontri con le persone del posto e di storie da raccontare.

Faremo tre tappe di questo cammino da Castelnuovo di Garfagnana, il cuore pulsante della Valle del Serchio, a Lucca la città natale di mio babbo dove dunque affondano un po’ anche le mie radici.

Programma

Venerdì 8 ottobre 2021: Castelnuovo di Garfagnana - Barga

Da Castelnuovo di Garfagnana, capoluogo storico e più importante centro amministrativo, economico, turistico e culturale dell’alta valle del Serchio comunemente chiamata Garfagnana, ci dirigiamo verso Gallicano non per il fondovalle, ma valicando i contrafforti montuosi che lo separano dalla vallata del torrente Turrite Secca. Ci imbattiamo così nella diroccata e affascinante chiesa di Santa Maria Maddalena, attraversiamo il piccolo e grazioso borgo di Cascio con bellissimi panorami sull’Appennino, dal Monte Giovo, al Monte Mosca che vigila silenzioso sul sottostante Orrido di Botri. L’ambiente rurale intorno a noi trasmette pace e serenità. Da Gallicano, dove ci strizza l’occhio la maestosa Pania Secca, dobbiamo attraversare il Serchio e risalire in direzione di Barga, nota per le sue bellezze architettoniche e annoverata fra i “Borghi più belli d’Italia” per scoprire, tra le tante altre cose, un antico legame con Firenze… La tappa termina nel centro storico che saliremo fino al duomo dedicato a San Cristoforo con davanti le maestose Apuane ed una vista spettacolare del Monte Forato.

Tempo di percorrenza: circa 5 ore
Dislivello totale in salita: circa 650 m

Dislivello totale in discesa: circa 500 m

Lunghezza percorso: circa 14 km 
Impegno fisico: medio per dislivello e lunghezza

Difficoltà tecnica: facile

Sabato 9 ottobre 2021: Barga - Borgo a Mozzano

Da Barga riconciamo il cammino dirigendoci verso la Pieve di Santa Maria a Loppia che raggiungiamo tramite un ameno vallone boscoso. Prima di arrivarci però è d’obbligo una deviazione per visitare le cave medicee del diaspro con una guida d’eccellenza, Emilio, nativo e profondo conoscitore del territorio, un’opportunità da non perdere. Dalla pieve tramite un bellissimo ponte a schiena d’asino pestiamo un antico selciato per risalire fino a Filecchio avendo come prossimo obbiettivo Ponte all’ Ania. I monti Penna, Gragno e Palodina ci tengono compagnia durante tutto questo secondo tratto osservandoci dall’altro versante della vallata. Attraversato il ponte si risale fino alla Chiesa di Piano di Coreglia e al borgo di Ghivizzano, castello che di improvviso ci appare come in una fiaba. Poi la frazione di Calavorno, l’omonimo ponte sul Serchio e via dall’altra sponda per l’ultima salita della giornata. La fatica viene ampiamente ripagata dalla bella vista della Rocca di Borgo a Mozzano e dal fantastico panorama sul Monte Pratofiorito. Dopo un’ultima discesa siamo a Borgo a Mozzano ed il Ponte della Maddalena, detto anche “del Diavolo” ci aspetta..

Tempo di percorrenza: circa 7 ore
Dislivello totale in salita: circa 650 m

Dislivello totale in discesa: circa 900 m

Lunghezza percorso: circa 20 km 
Impegno fisico: medio per dislivello, medio/elevato per lunghezza

Difficoltà tecnica: facile

Domenica 10 ottobre 2021: Borgo a Mozzano - Lucca

Da Borgo a Mozzano il primo paesino da raggiungere oggi è quello di Diecimo (il nome deriva dal Decimo miglio della via Clodia), ma, prima di incamminarci, c’è un’importante cosa da dire. Forse non tutti sanno che nel territorio del Comune di Borgo a Mozzano ci sono alcune fortificazioni della Linea Gotica e che in questo iniziale tratto di percorso le incontreremo, non solo storia antica dunque ma anche quella di un passato non troppo lontano. Di Diecimo invece quello che colpisce è la pieve romanica che merita di essere vista anche solo da fuori data la suggestiva posizione all’ingresso della valle Pedogna che introduce alle Apuane meridionali. Il cammino prosegue verso Valdottavo, raggiunge un’altra piccola pieve romanica, quella di San Donato, poi Sesto di Moriano e Ponte a Moriano. Da qui attraverso il “Parco fluviale del Serchio” per la lunga ma rilassante ciclopedonale si arriva a Lucca. Se ci si guarda attorno ci fanno compagnia lo scorrere del fiume sulla nostra destra ed il gruppo delle Panie che fa capolino, oltre al Monte Serra davanti a noi. Lucca è ormai vicina, per le mura penetriamo nel suo nucleo storico fino a raggiungerne il Duomo, la Cattedrale di San Martino, che custodisce il crocifisso ligneo di natura miracolosa, noto come Volto Santo.

Tempo di percorrenza: circa 8 ore
Dislivello totale in salita: circa 450 m

Dislivello totale in discesa: circa 550 m

Lunghezza percorso: circa 27 km 
Impegno fisico: modesto per dislivello, elevato per lunghezza

Difficoltà tecnica: facile

Quota di partecipazione a persona:

240,00 €/p da 9 a massimo 12 persone

260,00 €/p da minimo 4 a 8 persone

La quota comprende:

  • l’assistenza di una guida ambientale escursionista abilitata ai sensi della L.R. 86/2016
  • il coordinamento della attività
  • due mezze pensioni in albergo

La quota non comprende:

  • i pranzi al sacco
  • il viaggio di andata per raggiungere Castelnuovo di Garfagnana e di ritorno da Lucca
  • eventuali extra delle cene

tutto quanto non indicato nel programma

 

Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

 

 coocarda

 

 

 

 

 

 

Telefono
339 6840775
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Cristina Bartoletti
Ritrovo
Luoghi e orari di ritrovo più precisi saranno inviati dalla guida al momento della conferma del trekking, indicativamente intorno alle 6.00 alla stazione FS di SMN a Firenze e intorno alle 9.00 alla stazione FS di Castelnuovo di Garfagnana
Tempo di percorrenza
vedi programma
Dislivello totale in salita
vedi programma
Lunghezza del percorso
vedi programma
Difficoltà tecnica
vedi programma
Impegno fisico
vedi programma
Occorrente
La guida invierà un promemoria dettagliato di cosa portare una settimana prima della partenza
Quota di partecipazione con TESSERA FEDELTA'
vedi programma
Quota di partecipazione
vedi programma
La quota comprende
vedi programma
La quota non comprende
vedi programma
n° di partecipanti
vedi programma
Acconto
La guida manderà una mail con cui vi comunicherà il versamento dell'acconto di 60,00 euro e gli estremi per il bonfico

 

 Tessera fedeltà:
La tessera è valida 365 e dovrà essere sempre presentata alla Guida che applicherà il bollino,
senza di essa non si avrà diritto alle agevolazioni.

Pagamento acconto:
L'acconto potrà essere pagato
secondo le modalità che indicherà la guida quando invierà la conferma dell'iscrizione

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Venerdì 8 Ottobre 2021 00:00

© 2020 Ufficio guide outdoor.  Via delle Lame 35/20A - 50126 Firenze - c.f.. 06749740483

Designed with and by Elisa Valle, thanx to JoomShaper.
Powered by Joomla!, a Free Software released under the GNU/GPL License.

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.