Ufficio guide outdoor

Programma

Apuane: i luoghi di Fosco Maraini

Difficoltà = media: dislivello tra i 500  e i 1000 metri e almeno 4 ore di cammino, allenamento minimo richiesto
Alpi Apuane
 Registrazioni chiuse
Data: Sabato 14 Maggio 2022 08:00

Luogo: Alpe di S. Antonio - Monte Rovaio

Le Apuane non sono solo le montagne degli itinerari più conosciuti, magari anche lunghi, faticosi, impegnativi, che raggiungono le vette più alte della catena.

Ci sono anche altre Apuane che si scoprono solo uscendo dai percorsi più noti e osservandone le cime più elevate dal basso.

Montagne affascinanti, dai molteplici aspetti, riescono sempre e comunque a sorprendere chi le visita e le osserva con curiosità e attenzione, per la varietà dei paesaggi, per l’imponenza di molte vette, per la maestosità dei panorami, per gli angolini nascosti, come piccoli tesori, che si possono scoprire.

E io vorrei farvi scoprire proprio alcuni di questi angolini nascosti in un giro attraverso quelli che furono i luoghi di Fosco Maraini, antropologo, orientalista, alpinista, fotografo, scrittore e poeta, che tra queste montagne, in un posto speciale, a Pasquigliora, decise di ritirarsi per passarvi gli ultimi anni della sua vita e non solo…

L’Alpe di S. Antonio è un’ampia e verdeggiante conca terrazzata su cui crescono rigogliosi boschi di castagno, intervallati da prati, pascoli e piccoli seminativi. Non si tratta di un paese vero e proprio perché la chiesa, costruita nel 1656 e dedicata a questo Santo, serviva in realtà agli abitanti delle oltre 80 case sparse in tutta l’area. Boscaioli e pastori che erano anche piccoli agricoltori per la propria sussistenza, vivevano quassù e questi terreni, pur nell’asperità del luogo, riuscivano a dare da vivere a ben 68 famiglie.

Lo spopolamento della montagna non ha certo risparmiato questa zona, oggi gli abitanti sono pochissimi, ma “l’alpe” non ha mai cessato di essere vitale e non è mai stata completamente abbandonata ed il paesaggio attuale ne è la testimonianza mantenendo ancora in parte quell’aspetto agreste e pastorale che ne è la sua caratteristica e che affascina assai.

Oggi in montagna non si vive più solo di bosco, pastorizia e agricoltura ma anche di turismo perciò “l’alpe” si è “modernizzata” per stare al passo con i tempi. Sono così stati costruiti un piccolo campeggio, un rifugio, un ristorante e un’azienda agrituristica aperti e frequentati in estate.

All’Alpe di S. Antonio si possono dunque scoprire una serie di piccoli tesori come Tievora, Pasquigliora, Bovaio, Trescala, Colle Panestra e conoscere montagne dai nomi meno noti come i Monti Nome di Gesù e Rovaio

Iscrizione on line OBBLIGATORIA entro il 12 maggio 2022;
dopo questa data è necessario contattare la guida
per avere la conferma
 
Le Guide sono tutte in possesso di assicurazione R.C.di legge,
i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.
22 anni



 

 

 

 Registrazioni chiuse

 

Telefono
339 6840775
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Cristina Bartoletti
Ritrovo
ore 8.00 davanti al Mercato Ortofrutticolo di Novoli, lato Viale Guidoni.
Indicazioni stradali
la località Alpe di S. Antonio si raggiunge da Firenze tramite la A11 uscendo ad Altopascio e seguendo le indicazioni per Castelnuovo Garfagnana. Arrivati a Gallicano si devono seguire le indicazioni per Molazzana e poi per l' Alpe di S. Antonio
Tempo di percorrenza
circa 5 ore
Dislivello totale in salita
circa 650 m
Lunghezza del percorso
circa 10 km
Difficoltà tecnica
a tratti facile e a tratti media
Impegno fisico
medio per dislivello, modesto perlunghezza
Occorrente
scarponi da trekking, zaino con pranzo al sacco e acqua (per lo meno un litro!), giacca per la pioggia e coprizaino. Data la stagione anche crema, occhiali e copricapo per il sole.
Quota di partecipazione con TESSERA FEDELTA'
18,00 euro a persona
Quota di partecipazione
22,00 euro a persona
La quota comprende
l'assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016; il coordinamento delle attività.
La quota non comprende
il pranzo al sacco; il trasferimento con mezzi propri dal ritrovo a Firenze al punto di partenza dell'escursione; tutto quanto non indicato dal programma.
n° di partecipanti
minimo 8
 Registrazioni chiuse

 

 Tessera fedeltà:
La tessera è valida 365 e dovrà essere sempre presentata alla Guida che applicherà il bollino,
senza di essa non si avrà diritto alle agevolazioni.

Pagamento acconto:
L'acconto potrà essere pagato
secondo le modalità che indicherà la guida quando invierà la conferma dell'iscrizione

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Sabato 14 Maggio 2022 08:00

© 2020 Ufficio guide outdoor.  Via delle Lame 35/20A - 50126 Firenze - c.f.. 06749740483

Designed with and by Elisa Valle, thanx to JoomShaper.
Powered by Joomla!, a Free Software released under the GNU/GPL License.

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.