Ufficio guide outdoor

Programma

Appennino Pratese: da Montepiano all’Alpe di Cavarzano e al panoramicissimo Rifugio Poggio di Petto

Difficoltà = media: dislivello tra i 500  e i 1000 metri e almeno 4 ore di cammino, allenamento minimo richiesto
Escursioni varie
 Registrazioni chiuse
 
8
Data: Sabato 21 Aprile 2018

Luogo: Appennino pratese

UGO logo 18

 

C’era un tempo in cui era in funzione, ovunque, da queste parti, una civiltà contadina e di pastori fatta di ospitalità sincera, di un’amicizia che andava ben oltre le semplici regole della buona convivenza. C’era, in genere, dappertutto, una sincerità di rapporti, una serenità di vita, che davano al lento scorrere del tempo una beata tranquillità pur nelle quotidiane difficoltà che una terra avara e la scarsità di mezzi continuamente procuravano. La vita aveva il passo lento della natura. Io arrivo dal passato e cerco di vivere il presente in attesa del futuro. Pieragnoli

Questo è il cartello che accoglie i visitatori al Rifugio Poggio di Petto e rispecchia assolutamente la pace del posto.
Siamo in un luogo ameno che domina la vallata del Bisenzio e il Mugello, regalando viste che rigenerano lo spirito.
Da quassù, dalla piccola Croce del Compasso e degli Arnesi, si potrebbe ripensare alla sigla di Heidi che cita “ti sorridono i monti” e “le caprette ti fanno ciao”…

Anche Montepiano offre belle sorprese: il Lago Fiorenzo attorniato dai monti e la suggestiva e antica Badia di Montepiano. Meravigliosi castagneti ci accompagnano nel nostro cammino, aprendosi nei prati dell’Alpe di Cavarzano e offrendo fonti e ruscelli freschi.

Dalla chiesa di Montepiano (709 m) ci si dirige verso il Lago Fiorenzo e il Torrente Setta lungo il quale si trova l’antica Casa del Mulino, trasformata in studio di un pittore; da qui, giungiamo a Borghetto dove si trova la meravigliosa Badia di Montepiano, romanica.
Superato un agriturismo si sale rapidamente attraverso un bel castagneto che offre scorci sui vicini Poggio di Petto e Alpe di Cavarzano.
Poco dopo la fresca Fonte Canapale si giunge ai prati dell’Alpe di Cavarzano (1015 m) dove una croce in legno è stata collocata nel 1961 e da cui si vede molto da vicino il Monte della Scoperta con le sue “scale”. Si continua ancora un po’ in salita in faggeta con viste sul Monte Casciaio e il più lontano Monte Vigese, fino a scollinare (1068 m) sul versante di Cavarzano presso il Rif. Poggio di Petto, situato alle pendici dell’omonimo monte.
Prima di scendere al rifugio, andiamo alla croce in legno posta sulla sommità del Poggio di Petto (1148 m) e poi alla Croce del Compasso e degli Arnesi.
Dopo una breve sosta al rifugio, un caffè e un saluto ad asinelli e caprette, riprendiamo il cammino a tratti in discesa molto ripida (si consigliano i bastoncini) e in circa un’ora e mezzo torniamo alle auto in paese.

 

 

 Registrazioni chiuse
 
8

 

Telefono
349/1788038
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Guida escursionistica
Valeria Rossi
Ritrovo
ore 8.00 Mercato di Novoli.
Indicazioni stradali
Con le auto proprie a Montepiano (via Prato Est - Vernio - Sasseta; 1h15’-1h30’ di viaggio, circa 55 Km).
Tempo di percorrenza
circa 6,5 ore
Dislivello totale in salita
450 m (dislivello complessivo 650 m)
Lunghezza del percorso
circa 15 Km
Difficoltà tecnica
media, medio/impegnativa
Impegno fisico
medio
Occorrente
Buoni scarponi da trekking, bastoncini telescopici, zaino con pranzo al sacco e acqua per l’intera giornata, giacca con cappuccio, mantella per la pioggia, macchina fotografica.
Quota di partecipazione soci
14,00 € a persona
Quota di partecipazione non soci
18,00 € a persona
La quota comprende
• assistenza guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 86/2016 • coordinamento delle attività;
La quota non comprende
• il pranzo al sacco; • il trasferimento con mezzi propri • tutto quanto non indicato nel programma.
n° di partecipanti
Minimo 10 persone
Acconto
10,00 € a persona
Pagamento acconto entro
Entro e non oltre 3 giorni prima dell'escursione
 Registrazioni chiuse
 
8

 Tessera socio:
la tessera è valida dal 1º gennaio al 31 dicembre, ogni anno deve essere ricompilato il modulo.

 Pagamento acconto:
L'acconto può essere pagato con
- bollettino postale sul conto corrente nº 1038848576 oppure con
- bonifico bancario IBAN IT 72 T 07601 02800 001038848576 intestato a Ufficio Guide.
Nella causale dovrà essere indicata la data dell'escursione.

 

Date

Per visualizzare le escursioni previste in altre date, vedi il programma completo

  • Sabato 21 Aprile 2018

Ufficio guide outdoor

Via F. Nullo, 23 - 50137 Firenze
Contattaci!

P.I. 06749740483

Vedi il programma completo!

anteprima brochure pieghevole

Scarica la
brochure col programma
delle escursioni del 2018!

© 2017 Ufficio guide.  Via F. Nullo, 23 - 50137 Firenze - P.I. 06749740483

Designed with and by Elisa Valle, thanx to JoomShaper.
Powered by Joomla!, a Free Software released under the GNU/GPL License.

Questo sito e gli strumenti di terze parti da esso utilizzati si avvalgono di cookies. Continuando a navigare accetti il loro uso.